Archivio news

Lunedì, Aprile 30, 2018

Da uno studio osservazionale di popolazione emerge che gli antidiabetici orali inibitori della dipeptidil-peptidasi (DDP)-4 si associano a un aumento del rischio di malattia infiammatoria intestinale.

Venerdì, Aprile 20, 2018
Principio attivo:

L’uso di fluorochinoloni si associa a un aumento del rischio di aneurisma dell’aorta.

Martedì, Aprile 10, 2018

Una revisione sistematica coordinata dai ricercatori del Memorial Sloan Kettering Cancer Center suggerisce che i farmaci antitumorali inibitori di PD-1 (la proteina della morte programmata -1) e di PDL-1 (il suo ligando) si associno a un aumento del rischio di reazioni autoimmuni organo-...

Venerdì, Marzo 23, 2018

L'utilizzo di farmaci in gravidanza è un argomento dibattuto e di estremo interesse per diverse ragioni.

Venerdì, Marzo 30, 2018
Principio attivo:
Reazione:

L’uso prolungato di steroidi per via inalatoria nei pazienti con BPCO aumenta il rischio di fratture solo quando coesistono alcune condizioni, relative alla durata del trattamento e alla dose di farmaco impiegata.

Martedì, Marzo 20, 2018
Principio attivo:

Secondo due studi prospettici di coorte britannici, il ricorso ad alcuni biomarcatori ematici consentirebbe di stratificare il rischio di danno epatico in caso di overdose da paracetamolo.

Giovedì, Marzo 1, 2018

Si terrà il 13 aprile prossimo a Verona l’evento “Le passioni di Velo: dalle prostaglandine all’ecofarmacovigilanza” organizzato in...

Sabato, Marzo 10, 2018

Una revisione sistematica condotta dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC) di Atlanta esclude che gli antibiotici sistemici diversi dalle rifamicine possano ridurre l’efficacia dei contraccettivi orali.

Mercoledì, Febbraio 28, 2018

Gli analoghi del GLP-1 (glucagon-like peptide-1) a differenza di altri antidiabetici non avrebbero un effetto negativo sul cuore, tendendo anzi a proteggerlo.

Martedì, Febbraio 20, 2018

Una revisione sistematica ha verificato l’efficacia di diverse modalità di intervento informativo per ridurre il rischio di reazioni avverse nell’anziano

Pagine