Archivio news

Giovedì, Ottobre 20, 2016
Principio attivo:
Un ampio studio condotto su donne in attesa assistite da Medicaid e in trattamento per disturbi ipertensivi della gravidanza stabilisce che l’assunzione di betabloccanti nella fase finale della gestazione comporta il rischio di ipoglicemia e bradicardia neonatale.
Lunedì, Ottobre 10, 2016
Principio attivo:
Secondo uno studio canadese effettuare in gravidanza la risonanza magnetica con gadolinio comporta un aumento del rischio di morte fetale o neonatale.
Venerdì, Settembre 30, 2016
Si conferma la validità dei criteri STOPP (Screening Tool of Older Persons’ Prescriptions) e START (Screening Tool to Alert to Right Treatment) utilizzati in tutto il mondo per la valutazione dell’appropriatezza prescrittiva nell’anziano.
Martedì, Settembre 20, 2016
Un’indagine effettuata incrociando l’archivio britannico della medicina di base (United Kingdom Clinical Practice Research Datalink, 8% degli assistiti nel Regno Unito) e i dati di ricovero ospedaliero (Hospital Episodes Statistics) ha verificato l’associazione tra uso di inibitori del peptide-1 glu
Sabato, Settembre 10, 2016
Reazione:
I biosimilari degli inibitori del TNF alfa hanno caratteristiche del tutto rassicuranti, non solo in termini di bioequivalenza, ma anche di sicurezza.
Sabato, Luglio 30, 2016
Principio attivo:
Da un reparto di dermatologia statunitense giunge la segnalazione di una reazione cutanea bollosa sistemica al clopidogrel.
Mercoledì, Luglio 20, 2016
Reazione:
Una revisione statunitense analizza i 5 farmaci autorizzati dalla FDA per il trattamento dell’obesità (orlistat, lorcaserina, naltrexone-bupropione, fentermina-topiramato, liraglutide) in termini di rapporto rischi/benefici.
Domenica, Luglio 10, 2016
Reazione:
Ricercatori dell’Università di Toronto, in Canada, sono partiti dalla considerazione che nel mondo reale le pazienti giovani con cancro della mammella ricevono una chemioterapia più aggressiva in virtù della maggiore aspettativa di vita teorica e si sono interrogati sul rischio di cardiotossicità as
Giovedì, Giugno 30, 2016
Il rischio di eventi avversi con i contraccettivi ormonali per bocca dipende dalla diversa composizione in estrogeni e progestinici.
Lunedì, Giugno 20, 2016
Principio attivo:
Secondo lo studio STICS (Statin Therapy in Cardiac Surgery), la somministrazione di una statina in occasione di un intervento di cardiochirurgia non solo è priva di qualsiasi effetto cardioprotettivo, ma aumenta il rischio di insufficienza renale acuta.

Pagine