Archivio news

Domenica, Maggio 20, 2018
Reazione:

Uno studio caso-controllo suggerisce un legame tra assunzione di anticolinergici (antimuscarinici) e insorgenza a lungo termine di demenza.

Giovedì, Maggio 10, 2018

Il 2 maggio l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha pubblicato un documento in forma di “domande e risposte” (FAQ) per la gestione delle segnalazioni nell’ambito della Rete Nazionale di Farmacovigilanza (RNF).

Giovedì, Aprile 19, 2018

La rivista Focus Farmacovigilanza, nata nel 1994, è uscita nel formato tradizionale (dapprima cartaceo, quindi solo pdf) fino a giugno del 2017.

Giovedì, Aprile 19, 2018

La disponibilità globale di informazioni attraverso la rete Internet ha reso i pazienti sempre più critici e a volte preoccupati per le potenziali reazioni avverse da farmaco.

Martedì, Aprile 10, 2018

La ketamina, approvata come anestetico dissociativo generale per l'uso umano dalla Food and Drug Administration negli anni '70, grazie al suo buon profilo di sicurezza (mantenimento dei riflessi delle vie aeree, stabilità emodinamica e ventilazione spontanea) è un farmaco anestetico ampiamente...

Lunedì, Aprile 30, 2018

Da uno studio osservazionale di popolazione emerge che gli antidiabetici orali inibitori della dipeptidil-peptidasi (DDP)-4 si associano a un aumento del rischio di malattia infiammatoria intestinale.

Venerdì, Aprile 20, 2018
Principio attivo:

L’uso di fluorochinoloni si associa a un aumento del rischio di aneurisma dell’aorta.

Martedì, Aprile 10, 2018

Una revisione sistematica coordinata dai ricercatori del Memorial Sloan Kettering Cancer Center suggerisce che i farmaci antitumorali inibitori di PD-1 (la proteina della morte programmata -1) e di PDL-1 (il suo ligando) si associno a un aumento del rischio di reazioni autoimmuni organo-...

Venerdì, Marzo 23, 2018

L'utilizzo di farmaci in gravidanza è un argomento dibattuto e di estremo interesse per diverse ragioni.

Venerdì, Marzo 30, 2018
Principio attivo:
Reazione:

L’uso prolungato di steroidi per via inalatoria nei pazienti con BPCO aumenta il rischio di fratture solo quando coesistono alcune condizioni, relative alla durata del trattamento e alla dose di farmaco impiegata.

Pagine