news / Domenica, Gennaio 20, 2013
Domenica, Gennaio 20, 2013

Più sicuri gli stent medicati di seconda generazione

Principio attivo: 

Uno studio statunitense condotto in un singolo centro di cardiologia interventistica di Washington, indica che gli stent di seconda generazione, medicati con everolimus, sono più efficaci e sicuri rispetto a quelli di prima generazione, medicati con sirolimus. L’indagine è stata limitata a 1.649 pazienti di sesso femminile, dal momento che risultano più predisposte a eventi fatali a seguito della rivascolarizzazione coronarica. Di queste, 1.152 (il 70%) avevano ricevuto l’impianto di un dispositivo medicato con sirolimus, 497 (il 30%) di uno medicato con everolimus. Le caratteristiche dei 2 gruppi erano simili (per età, indice di massa corporea e comorbidità), tranne che per una maggiore instabilità delle forme di angina alla diagnosi iniziale, una prevalenza di lesioni coronariche distali e complesse (grado C secondo la classificazione dell’American College of Cardiology/American Heart Association) nel gruppo con everolimus e una maggiore frequenza di vasculopatia periferica e di familiarità per cardiopatia nel gruppo con sirolimus. Nel corso dei controlli programmati a 1, 6 e 12 mesi, sono stati valutati gli eventi avversi cardiaci (esito combinato di morte, infarto del miocardio e rivascolarizzazione del vaso trattato) e le rivascolarizzazioni del vaso trattato da solo.  Con gli stent con everolimus si è osservata una minore frequenza dell’esito composito (a 12 mesi 10,8% vs 14,7%, p = 0,04; hazard ratio 0,67, limiti di confidenza al 95% da 0,47 a 0,95), soprattutto per effetto di una riduzione della mortalità per tutte le cause (4,6% vs 6,9%, p=0,08) e della trombosi dello stent (0,4 vs 1,5%, p=0,06). L’impiego di stent con everolimus risultava un fattore indipendente predittivo della trombosi dello stent (a 12 mesi hazard ratio 0,09, limiti di confidenza al 95% da 0,01 a 0,07).

I dati indicano che i progressi nei materiali e la disponibilità di nuovi farmaci hanno migliorato l’efficacia e la sicurezza degli stent medicati.

Badr S, Barbash IM, et al. Safety and efficacy of everolimus-eluting stents versus sirolimus-eluting stents in women. Am J Cardiol 2013;21-5.

e-mail ricercatore: ron.waksman@medstar.net