stenosi coronarica recidivante

news /

Più sicuri gli stent medicati di seconda generazione

Uno studio statunitense condotto in un singolo centro di cardiologia interventistica di Washington, indica che gli stent di seconda generazione, medicati con everolimus, sono più efficaci e sicuri rispetto a quelli di prima generazione, medicati con sirolimus. L’indagine è stata limitata a 1.649 pazienti di sesso femminile, dal momento che risultano più predisposte a eventi fatali a seguito della rivascolarizzazione coronarica. Di queste, 1.152 (il 70%) avevano ricevuto l’impianto di un dispositivo medicato con sirolimus, 497 (il 30%) di uno medicato con everolimus.

Italiano