news / Domenica, Settembre 15, 2013
Domenica, Settembre 15, 2013

Rischio da trombocitopenia immune da chemioterapici

Reazione: 

Il trattamento della leucemia linfatica cronica con cicli di chemioterapia contenenti cladribina o clorambucile aumenta la probabilità di trombocitopenia immune. Questi risultati derivano dalla revisione dei dati del programma Polish Adult Leukemia Group (PALG)-CLL che raggruppa 12 centri ematologici e si riferiscono a 777 partecipanti a due differenti studi clinici randomizzati di prima linea con i farmaci in questione, somministrati da soli o in combinazione.

L’effetto avverso, confermato dall’agoaspirato midollare e dai dati di laboratorio, si è verificato nel 7,1% dei pazienti (n=55), senza differenza significativa rispetto a quale dei due farmaci era stato usato (7,4%, 50/673 pazienti trattati con cladribina e 4,8%, 5/104 con clorambucile, p=0,33). La trombocitopenia si è sviluppata fra 0,06 mesi e 4,8 anni (media 0,499 anni, limiti di confidenza al 95% da 0,06 a 4,8) dall’inizio del trattamento. La sua insorgenza era sia più precoce con cladribina che con clorambucile (0,52, limiti di confidenza al 95% da 0,34 a 0,69 rispetto a 2,03, limiti di confidenza al 95% da 0,06 a 4,22, p=0,049), sia più grave in termini di diatesi emorragica. Non influenzavano peraltro la sopravvivenza complessiva né la comparsa della trombocitopenia né il chemioterapico impiegato.

La trombocitopenia autoimmune è stata controllata (l’indicazione al trattamento veniva posta con una conta piastrinica di 20-30.000 piastrine/mmc) con diversi interventi: steroidi (tassi di risposta del 35%), chemioterapia (54%), splenectomia (75%).

La trombocitopenia immune resta, insieme all’anemia emolitica autoimmune, una delle complicanze ematologiche più rilevanti in corso di leucemia linfatica cronica. I dati dello studio confermano la possibilità che si verifichi con schemi chemioterapici contenenti cladribina e clorambucile.   

Blonski JZ, Robak T, et al. Immune thrombocytopenia in patients with chronic lymphocytic leukemia treated with cladribine-based regiments or chlorambucil – follow-up of PALG-CLL randomized trials. European Journal of Haematology 2013; 91:1-9.

e-mail ricercatore: robaktad@csk.umed.lodz.pl