news / Domenica, Marzo 22, 2015
Domenica, Marzo 22, 2015

Steroidi inalatori e velocità di crescita

Uno studio clinico multicentrico statunitense, randomizzato e controllato in doppio cieco con placebo, mostra una lieve ma statisticamente significativa riduzione della velocità di crescita con triamcinolone per via intranasale (110 μg una volta al giorno per un anno) in bambini in terapia per una rinite allergica perenne.

Tra i piccoli pazienti di 3-9 anni sottoposti ai controlli auxologici periodici, la riduzione della velocità di crescita nel gruppo trattato con triamcinolone (n=134, velocità di crescita 5,65 cm/anno) rispetto a quello con placebo (n=133, velocità di crescita 6,09 cm/anno; differenza –0,45 cm/anno, limiti di confidenza al 95% da −0,78 a −0,11, p=0,01) iniziava a manifestarsi entro 2 mesi dall’inizio del trattamento e si manteneva per tutto il ciclo. Nel controllo a 2 mesi dalla sospensione del farmaco la velocità di crescita nel gruppo di trattamento si era riavvicinata a quella normale.

Dalla determinazione dei livelli di cortisolo urinario, comunque, non è emersa alcuna inibizione da parte del triamcinolone dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene.

Vale la pena di ricordare che ci sono molti dubbi riguardo agli effetti sulla crescita dei corticosteroidi usati per via inalatoria nei bambini con allergie respiratorie. La valutazione è complicata dal fatto che anche i broncodilatatori beta 2 agonisti hanno un’azione di inibizione sulla secrezione dell'ormone della crescita. La Food and Drug Administration ha stilato delle raccomandazioni sulle modalità per condurre studi sperimentali in proposito. L’indagine in oggetto rispetta pienamente tali indicazioni e conferma l’effetto sebbene non clinicamente significativo del triamcinolone, un corticosteroide di potenza medio-alta (potenza relativa pari a 5 rispetto all’idrocortisone). L’azione del farmaco sull’asse somatotropo è peraltro presente a dosi che non sono in grado di inibire l’asse surrenalico.

Skoner DP, Berger WE, et al. Intranasal triamcinolone and growth velocity. Pediatrics 2015;135:e348-56.