news / Giovedì, Giugno 25, 2015
Giovedì, Giugno 25, 2015

Prematuri: stessa cautela per vaccini singoli o combinati

Principio attivo: 

Quando si vaccinano i nati pretermine di peso molto basso, la frequenza di eventi avversi non è diversa se si utilizzano i singoli vaccini o loro associazioni. A queste conclusioni sono giunti i ricercatori statunitensi che hanno analizzato le conseguenze degli interventi di immunizzazione in una coorte di 13.926 lattanti nati non oltre la 28a settimana di gestazione e ricoverati in 348 centri di terapia intensiva neonatale. Tutti avevano ricevuto dal 53° al 110° giorno di vita almeno una vaccinazione raccomandata in età pediatrica, il 91,3% almeno 3.

La frequenza di tutti gli eventi avversi presi in considerazione aumentava dai 3 giorni precedenti la/le vaccinazione/i (periodo prevaccinale) ai 3 giorni immediatamente successivi (periodo postvaccinale): i casi di sepsi passavano da 5,4 a 19,3 per 1.000 giorni-paziente (rapporto tra i tassi 3,7, limiti di confidenza al 95% da 3,2 a 4,4), il ricorso alla ventilazione assistita da 6,6 a 14 casi per 1.000 giorni-paziente (rapporto tra i tassi 2,1, limiti di confidenza al 95% da 1,9 a 2,5), la necessità di  intubazione da 2 a 3,6 casi per 1.000 giorni-paziente (rapporto tra i tassi 1,7, limiti di confidenza al 95% da 1,3 a 2,2). Questo incremento non si modificava in funzione del tipo di vaccino e dell’esposizione a vaccini singoli o combinati, mentre cresceva, almeno per quanto riguarda l’incidenza di sepsi e di ricorso all’intubazione nel sottogruppo dei nati tra la 23a e la 24a settimana di gestazione ed era maggiore in presenza di una storia individuale di sepsi.

Questi dati forniscono risposte oggettive relativamente alla controversa decisione di vaccinare i neonati pretermine con peso corporeo molto basso alla nascita, decisione che talvolta sfocia nella rinuncia alla vaccinazione o a un ritardo rispetto al calendario vaccinale.

Se da una parte lo studio conferma che questa categoria di neonati è più predisposta alle reazioni avverse vaccinali, dall'altra esclude che l’insorgenza di tali eventi possa dipendere dalla scelta di associare o separare i singoli interventi di immunizzazione.  

DeMeo SD, Raman SR, et al. Adverse events after routine immunization of extremely low-birth-weight infants. JAMA Pediatr 2015; doi: 10.1001/jamapediatrics.2015.0418.

e-mail ricercatore: brian.smith@duke.edu