news / Martedì, Ottobre 19, 2021
Martedì, Ottobre 19, 2021

L'età conta nella capacità neutralizzante degli anticorpi stimolati dal vaccino a mRNA anti COVID-19

La capacità neutralizzante in vitro degli anticorpi stimolati dal vaccino anti COVID-19 di Pfizer-Biontech varia significativamente in base all'età. In uno studio su cinquanta volontari sottoposti alla prima vaccinazione la capacità neutralizzante dei giovani era di gran lunga superiore rispetto agli anziani: negli ultrasettantenni tale capacità era ridotta dell'85% verso il ceppo originario (p<0,001) e del 60% per la variante Gamma (p=0,03)