news / Venerdì, Ottobre 22, 2021
Venerdì, Ottobre 22, 2021

I vaccini a mRNA anti COVID-19 non aumentano il rischio di aborto

Uno studio statunitense su 105 .446 donne in gravidanza ha usato i dati del Vaccine Safety Datalink per valutare l'eventuale influenza dei vaccini a mRNA anti COVID-19 sulla frequenza di aborto: il rischio di aborto spontaneo non era aumentato nei 28 giorni successivi alla vaccinazione rispetto alla probabilità di proseguire la gravidanza in corso (odds ratio, 1,02)