news / Mercoledì, Febbraio 17, 2021
Mercoledì, Febbraio 17, 2021

I vaccini anti COVID-19 discriminano i Paesi a basso reddito

I Paesi ad alto reddito hanno prenotato o acquistato il 51% delle dosi di vaccino anti COVID-19 disponibili per i propri cittadini. Peccato che la popolazione dei Paesi più sviluppati sia solo il 14% dell'intera popolazione mondiale. Si è creato così uno squilibrio, con i Paesi a basso reddito ulteriormente svantaggiati nella corsa al vaccino. Questo articolo descrive la preoccupante situazione.