nefrolitiasi

news /

L’assunzione di vitamina C aumenta l’incidenza di calcoli renali

Secondo uno studio prospettico di popolazione effettuato presso il Karolinska Institutet di Stoccolma, la supplementazione ad alte dosi (circa 1 g al giorno) di acido ascorbico raddoppia il rischio di sviluppare calcoli renali di ossalato. I risultati sono stati ottenuti utilizzando la Cohort of Swedish Men (COSM) composta da 48.850 uomini di 45-79 anni, reclutata a partire dal 1997 e relativamente alla quale sono disponibili informazioni sulla dieta e lo stile di vita raccolte grazie a un questionario.

Italiano