Antidepressivi

news /

Antidepressivo in gravidanza e ipertensione polmonare persistente nel neonato

L’esposizione agli antidepressivi nelle fasi avanzate della gravidanza sembra associarsi a un aumento del rischio di ipertensione polmonare persistente nel neonato, una condizione patologica rara, ma potenzialmente pericolosa per la vita.
A suggerirlo è uno studio di coorte danese che ha analizzato i dati dei registri nazionali di 1.246.347 bambini nati tra il 1997 e il 2016.
L’obiettivo dello studio era di valutare il rischio di ipertensione polmonare persistente nel neonato in funzione del periodo gestazionale di esposizione agli antidepressivi e del tipo di antidepr
Italiano
news /

Antidepressivi e insorgenza di diabete di tipo 2

L’assunzione a lungo termine di antidepressivi aumenta il rischio di insorgenza di diabete di tipo 2, aumento direttamente correlato alla durata dell’esposizione e alla dose somministrata.

Uno studio di coorte retrospettivo realizzato in Giappone ha confrontato pazienti al loro primo utilizzo di un antidepressivo (45.265) con pazienti che non ne avevano fatto uso (45.265).

Italiano
news /

Anticolinergici sulla strada della demenza?

L’esposizione a vari tipi di anticolinergici si assocerebbe a un aumento del rischio di demenza.

Il dato proviene da uno studio caso-controllo britannico nell’ambito di una coorte che ha valutato 58.769 pazienti con demenza e 225.574 controlli.

Italiano
news /

Antidepressivi sulla bilancia

Uno studio di popolazione, coordinato dagli epidemiologi del King’s College di Londra, ha valutato la relazione tra l’impiego di farmaci antidepressivi a lungo termine e l’aumento di peso. Sono stati utilizzati i dati dello UK Clinical Practice Research Datalink, alimentato dal 7% dei medici di medicina generale britannici (oltre 2 milioni di assistiti) e sono stati selezionati 136.762 uomini e 157.957 donne con almeno 3 determinazioni dell’indice di massa corporea.

Italiano
news /

Le ricadute degli SSRI si misurano a scuola

Uno studio prospettico di coorte condotto utilizzando il registro nazionale delle nascite della Finlandia (periodo 1996-2010, 845.345 gravidanze con feto singolo) individua una relazione tra esposizione agli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) durante la gravidanza e disturbi della parola e del linguaggio a distanza di tempo nei nati. L’analisi ha considerato 56.340 bambini (50,9% maschi, 86,6% sotto i 9 anni di età) per i quali era possibile ricostruire la storia di disturbi depressivi nella madre e l’esposizione agli antidepressivi durante la gestazione.
Italiano
news /

SSRI in gravidanza: il rischio di ipertensione polmonare

Un’indagine retrospettiva condotta presso il Brigham and Women's Hospital di Boston conferma il rischio che con l’assunzione in gravidanza di inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) si sviluppi una ipertensione polmonare persistente nel neonato, ma ne ridimensiona l’entità.

Italiano
news /

Antidepressivi e ipertensione polmonare nel neonato

Una revisione sistematica canadese ha indagato il rischio di ipertensione polmonare dopo esposizione prenatale a farmaci antidepressivi. La ricerca sulla letteratura scientifica ha individuato 7 studi di qualità non adeguata, tanto che l’analisi quantitativa è stata possibile solo per gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina.

Italiano
news /

Maggiore il rischio di emorragia postpartum con gli antidepressivi

Uno studio internazionale di coorte coordinato dai ricercatori della Harvard School of Public Health di Boston segnala che l’uso di antidepressivi in coincidenza del parto aumenta il rischio di emorragia immediatamente successiva a esso. I risultati si riferiscono a un campione raccolto nel periodo 2000-2007 tramite Medicaid (il programma sanitario degli Stati Uniti a sostegno di individui e famiglie con basso reddito) e composto da 106.000 gravide di 12-55 anni con diagnosi di disturbo d’ansia o di disturbo dell’umore.

Italiano
news /

Psicotropi e morte improvvisa cardiaca

Secondo uno studio caso-controllo finlandese, il fatto di assumere farmaci psicotropi in concomitanza di un evento coronarico si associa a un aumento del rischio di morte improvvisa.

Italiano

Pagine

80.211.154.110