news / Lunedì, Settembre 3, 2012
Lunedì, Settembre 3, 2012

Ipotiroidismo subclinico con acido valproico in età pediatrica

Principio attivo: 
Reazione: 

Dopo una serie di lavori con esiti contrastanti sull’associazione tra terapia dell’epilessia con acido valproico e ipotiroidismo, uno studio condotto a Nuova Dehli ha valutato la funzione della tiroide in età pediatrica. A questo scopo ha confrontato i valori di TSH, fT4, anticorpi anti-perossidasi e livelli plasmatici di acido valproico in 57 bambini consecutivi di 3-15 anni con un'epilessia controllata da una monoterapia con acido valproico da almeno 6 mesi e in 52 bambini di controllo appaiati per sesso ed età. La prevalenza di ipotiroidismo subclinico era significativamente più elevata nei piccoli pazienti trattati (26% rispetto a 7,7%, p=0,012). Nell’ambito del gruppo di trattamento, la durata della terapia è risultata significativamente maggiore nei pazienti che hanno sviluppato l’ipotiroidismo (mediana 21 mesi rispetto a 14 mesi, p=0,039).

Per quanto i risultati dello studio si riferiscano a un campione relativamente limitato, l’impiego del farmaco deve essere valutato in base al rapporto costi/benefici.

 

 

 

Sahu JK, Gulati S, et al. Evaluation of subclinical hypothyroidism in ambulatory children with controlled epilepsy on valproate monotherapy. J Child Neurol 2012;27:594-7.

e-mail ricercatore: sheffaligulati@gmail.com