news / Venerdì, Giugno 15, 2012
Venerdì, Giugno 15, 2012

Crisi ipertensive con la ticlopidina

Principio attivo: 

 

Proviene dai ricercatori dell’Università di Firenze la segnalazione di un caso di ipertensione sistolica isolata (>140 mmHg con valori diastolici <90 mmHg) associato all’impiego di ticlopidina in una donna di 80 anni con diabete di tipo 2, glaucoma, gastrite cronica, gozzo multinodulare eutiroideo, angiolipoma renale ed ipertensione arteriosa, in terapia da anni e con un buon compenso per le condizioni indicate. I farmaci assunti erano: un’associazione di atenololo e clortalidone, amlodipina, metformina, glicazide, simvastatina, timololo, paroxetina e lorazepam. Dopo il riscontro di una stenosi bilaterale della carotide la donna aveva iniziato una terapia con ticlopidina 250 mg al giorno in quanto intollerante all’acido acetilsalicilico. A distanza di un mese si sono ripetute crisi ipertensive (con pressione sistolica >220 mmHg) che sono proseguite per 2 anni, nonostante numerosi accertamenti anche in ricovero e varie modificazioni della terapia. Solo quando, dopo una revisione del caso che ha evidenziato la coincidenza fra l’inizio del trattamento con la ticlopidina e la comparsa dell’ipertensione sistolica, il farmaco è stato sostituito con eparina a basso peso molecolare la pressione si è normalizzata. La controprova definitiva si è avuta con alcuni nuovi episodi di rialzo pressorio, allorché la paziente, con bassa compliance all’eparina sottocute, ha fatto un tentativo di ritornare alla ticlopidina.

 

E’ stata esclusa l’interferenza di fattori dietetici, alcol compreso, disturbi psichici, assunzione di farmaci da banco e di prodotti erboristici.

 

In letteratura non era mai stata descritta l’associazione tra assunzione di ticlopidina e comparsa di ipertensione. L’ipotesi più probabile per spiegarla consisterebbe nell’interazione tra qualcuno dei farmaci assunti dalla paziente e i metaboliti della ticlopidina derivati dalla trasformazione a livello epatico attraverso la via del citocromo P-450.

 

 

 

Pugi A, Borrone G, et al. An unusual case of systolic hypertension associated with ticlopidine treatment. Journal of Hypertension 2012;30:1041-2.

 

e-mail ricercatore: alfredo.vannacci@unifi.it