news / Giovedì, Gennaio 23, 2014
Giovedì, Gennaio 23, 2014

Rischio di disfunzione tiroidea con iodio per via topica

Principio attivo: 

L’esposizione di un bambino nato prima della 32a settimana o di peso inferiore a 1,5 kg a preparati iodati per via topica, ma anche solo quella materna, può comportare un’alterazione della funzione tiroidea. Queste le conclusioni di una revisione sistematica condotta dai ricercatori scozzesi dell’Università di Dundee. I 15 studi selezionati stimano un’incidenza di ipotiroidismo o di innalzamento dei livelli di TSH, comunque transitori, pari a 12-33 casi per 100 bambini esposti (rispetto a nessun caso in quelli non esposti).

Nessuna indagine conteneva informazioni sullo sviluppo neurologico successivo.

La dimostrazione di una possibile interferenza sulla pompa dello ioduro tiroidea da parte di prodotti topici contenenti iodio impone una particolare cautela nell’usare disinfettanti contenenti l’alogeno nei bambini prematuri; si propongono in alternativa antisettici a base di clorexidina.

 Aitken J, Williams FLR. A systematic review of thyroid dysfunction in preterm neonates exposed to topical iodine. Arch Dis Child Fetal Neonatal Ed 2014;99:F21-F28.

e-mail ricercatore: f.l.r.williams@dundee.ac.uk