news / Sabato, Aprile 20, 2013
Sabato, Aprile 20, 2013

Più alta la frequenza di emangioma nei neonati esposti a tocolisi con β-2 agonisti

Partendo dal dato di fatto che il propranololo, un betabloccante, viene utilizzato per indurre la regressione degli emangiomi infantili, i neonatologi dell’ospedale di Linz hanno indagato se l’utilizzo di β-2 agonisti per la tocolisi ne aumentasse la probabilità di insorgenza, almeno nei bambini prematuri, che rappresentano una popolazione in cui è descritta una predisposizione alla neoformazione. A questo scopo hanno effettuato un’analisi retrospettiva relativa al triennio 2006-2008, selezionando una casistica di 328 neonati pretermine (<32° settimana di gestazione) o con basso presso alla nascita (<1.500 grammi prima della 36° settimana di gestazione), nell’ambito della quale erano disponibili i dati di 269 bambini per un follow up mediano di 1,6 anni. I casi di emangioma insorto entro il primo semestre di vita erano 50. Di questi 40 si erano sviluppati nei 181 bambini esposti all’isoprenalina per la tocolisi e 10 negli 88 bambini non esposti (odds ratio 4,3, limiti di confidenza al 95% da 1,4 a 13,8). La dose cumulativa del farmaco e il momento della somministrazione non avevano un’influenza statisticamente significativa sullo sviluppo della neoplasia.

L’esposizione all’atosiban, un antagonista dell’ossitocina impiegato per la tocolisi, non si associava a un aumento dell’incidenza di emangiomi.

L’emangioma era più frequente nelle neonate (odds ratio 2,6, limiti di confidenza al 95% da 1,2 a 5,4).

La ricerca ha anche indagato l’eventuale effetto degli steroidi somministrati per indurre la maturazione del polmone, individuando una relazione inversa tra insorgenza di emangioma ed esposizione a questi farmaci (odds ratio 0,2, limti di confidenza al 95% da 0,05 a 0,8).

Gli autori concludono con la considerazione che quando si usano farmaci tocolitici per l’assistenza al travaglio prematuro è preferibile evitare impiego dei β-2 agonisti, in considerazione del possibile rischio di favorire l’insorgenza di un emangioma infantile, e ricorrere a  farmaci alternativi.

Mayer M, Minichmayr A, et al. Tocolysis with the β-2-sympathomimetic hexoprenaline increases occurrence of infantile haemangioma in preterm infants. Arch Dis Child Fetal Neonatal Ed 2013;98:F108-11.

 e-mail ricercatore: mayer@gespag.at