news / Martedì, Giugno 17, 2014
Martedì, Giugno 17, 2014

Eventi avversi dei tiazidici nell'anziano

Principio attivo: 

Gli eventi avversi associati all’uso dei tiazidici sono frequenti nei pazienti anziani. Lo conferma un’analisi dei dati del National Veterans Affairs relativi al biennio 2007-2008, che ha incluso 1.060 ultrasessantacinquenni con nuova prescrizione di diuretici tiazidici e altrettanti soggetti di controllo senza alcun trattamento antipertensivo in atto.

A un follow up di oltre 9 mesi, l’esito primario composito (iposodiemia <135 mEq/l, ipopotassiemia <3,5 mEq/l, riduzione della velocità di filtrazione glomerulare >25% rispetto al basale) si è verificato con maggiore frequenza nel gruppo con tiazidici (14,3% rispetto a 6%, p<0,001; numero di casi da trattare per osservare un evento avverso, NNH, 12, limiti di confidenza al 95% da 9 a 17). La differenza si confermava considerando soli i casi gravi (1,8% rispetto a 0,6%, p=0,008, NNH 82, limiti di confidenza al 95% da 47 a 326) o quelli che avevano richiesto un ricovero in pronto soccorso o in ospedale (3,8% rispetto 2%, p<0,02, NNH 56 limiti di confidenza al 95% da 31 a 323).

Il rischio era modificato in senso sfavorevole dalle comorbilità (eventi avversi odds ratio 2,96, limiti di confidenza al 95% da 1,41 a 6,21; iponatriemia odds ratio 2,63, limiti di confidenza al 95% da 1,04 a 6,69).   

Si associavano più spesso al verificarsi degli eventi avversi non solo valori basali di elettroliti ai limiti inferiori della normalità, ma anche il non aver effettuato determinazioni degli elettroliti in partenza, a sottolineare l’importanza di usare questi farmaci nell’anziano solo quando il quadro clinico sia stato attentamente valutato. A conferma che nella pratica questa precauzione non è sempre seguita, solo il 42% dei pazienti nello studio è stato sottoposto a un controllo dei parametri di laboratorio nei 90 giorni successivi all’inizio del nuovo trattamento.

Makam AN, John Boscardin W, et al. Risk of thiazide-induced metabolic adverse events in older adults. J Am Geriatr Soc 2014; doi: 10.1111/jgs.12839.

e-mail ricercatore: anil.makam@utsouthwestern.edu