chemioterapici antineoplastici

news /

Aumentano gli effetti avversi con la chemioterapia di fine vita

Uno studio coordinato dal National Cancer Institute e dal National Institute of Mental Health e condotto in 8 ambulatori oncologici statunitensi su 386 pazienti con cancro metastatico avanzato non responsivo ad almeno una linea di chemioterapia, ha indagato se la chemioterapia palliativa (praticata nel 56% del campione, n=216) negli ultimi 4 mesi di vita (valore mediano) sia in grado di modificare il decorso e la gestione della malattia.

Italiano

Pagine