scompenso miocardiaco

news /

Inibitori della dipeptidil-peptidasi e scompenso cardiaco

Una revisione sistematica condotta da un gruppo di ricerca internazionale ha esplorato l’associazione tra l’impiego di inibitori della dipeptidil-peptidasi 4 (DPP-4) o gliptine, farmaci usati nel diabete, e lo scompenso cardiaco. La selezione della letteratura scientifica, aggiornata a giugno 2015, ha fornito un buon numero di fonti: 43 studi controllati e randomizzati (68.775 pazienti con diabete di tipo 2, confronto con placebo, cambiamento dello stile di vita o altro farmaco attivo) e 12 studi osservazionali (1.777.358 pazienti).
Italiano

Pagine