dagibatran

news /

Sulla sicurezza gastrointestinale dei nuovi anticoagulanti orali

I ricercatori dell’Università di Lisbona hanno condotto una metanalisi per confrontare il rischio di sanguinamento gastrointestinale associato all’uso degli anticoagulanti orali non antagonisti della vitamina K (apixaban, dabigatran, edoxaban e rivaroxaban) con quello degli anticoagulanti orali antagonisti della vitamina K, dell’eparina a basso peso molecolare e dell’acido acetilsalicilico. Per la revisione sono stati selezionati 23 studi clinici randomizzati di fase III pubblicati fino a luglio 2015.
Italiano

Pagine