news / Mercoledì, Dicembre 20, 2017
Mercoledì, Dicembre 20, 2017

Aspirina a bassa dose: nessun pericolo di emorragia cerebrale

Principio attivo: 

 

Un’indagine dello Spanish Centre for Pharmacoepidemiologic Research (CEIFE) esclude che l’impiego di acido acetilsalicilico per la profilassi cardiovascolare modifichi il rischio di sanguinamento a carico del sistema nervoso centrale.

Questi risultati sono stati ottenuti selezionando da un archivio elettronico del sistema di cure primarie britanniche i 199.079 assistiti adulti (40-84 anni di età) con una prima prescrizione di acido acetilsalicilico a bassa dose (75-300 mg) e appaiandoli ad altrettanti assistiti non utilizzatori del farmaco. Dopo un follow up mediano di 5,4 anni (massimo 14 anni) si sono verificati 1.611 casi di sanguinamento intracerebrale (743 di emorragia cerebrale, 483 di ematoma subdurale e 385 di emorragia subaracnoidea).

Con l’uso corrente del farmaco (inizio dell’assunzione entro la settimana precedente l’evento avverso) non si è osservato un aumento del rischio né di tutti gli eventi emorragici considerati nell’insieme (rischio relativo 0,98, limiti di confidenza al 95% da 0,84 a 1,13), né di emorragia cerebrale (rischio relativo 0,98, limiti di confidenza al 95% da 0,8 a 1,2), ematoma subdurale (rischio relativo 1,23, limiti di confidenza al 95% da 0,95 a 1,59) o emorragia subaracnoidea (rischio relativo 0,77, limiti di confidenza al 95% da 0,58 a 1,01). Neppure la durata dell’impiego o la dose assunta avevano un’influenza su questo dato negativo.

Anzi, il trattamento per almeno un anno ha mostrato un possibile effetto di protezione su quest’ultimo evento (rischio relativo 0,69, limiti di confidenza al 95% da 0,5 a 0,94).

Si conferma la sicurezza, ampiamente provata sul campo da decenni di utilizzo, dell’acido acetilsalicilico a bassa dose per la prevenzione cardiovascolare.

 

Cea Soriano L, Gaist D, et al. Low-dose aspirin and risk of intracranial bleeds. An observational study in UK general practice. Neurology 2017. DOI:10.1212/WNL.0000000000004694.

e-mail ricercatore: luciaceife@gmail.com